Madrid: la mia prima volta (1 parte)

Sono da pochi giorni tornata dal mio primo viaggio a Madrid e ancora non mi spiego come io abbia potuto aspettare 26 anni prima di visitare questa città.

Un paio di mesi fa ho deciso di partire per questo viaggio con la scusa di un concerto che Sabato 21 Maggio avrebbe acceso i riflettori dello stadio Bernabeu.

Da anni ormai cerco di conciliare musica e viaggi, seguendo uno dei miei artisti preferiti, Bruce Springsteen, in giro per il mondo ed approfittando di queste fughe per visitare città non ancora viste.

Questa volta è toccato a Madrid, e non ne sono rimasta per niente delusa.

Dopo una nottata passata a Bergamo, una sveglia alle 3:30 del mattino ed un volo di appena 2 ore sono arrivata in terra spagnola, pronta per una giornata di esplorazione.

Il primissimo punto di interesse che ho puntato è stato il Palazzo Reale, volevo visitarlo da tanto tempo e non volevo aspettare un giorno in più.

13226935_10153398231027504_3314287480856446302_nSono rimasta piacevolmente sorpresa dalla maestosità di questo palazzo, dall’eleganza dei suoi interni e dal suo stile tardo barocco. Vi parlerò del Palazzo Reale più nel dettaglio in un post dedicato!

Mi sono poi spostata verso Plaza Mayor, uno dei luoghi simbolo della città e tra i più fotografati.

IMG_8228

In questa piazza ha sede anche il principale ufficio turistico di Madrid, nel quale i turisti possono avere assistenza diretta, informazioni per quanto riguarda eventi, manifestazioni e visite guidate e dove è possibile acquistare la Madrid Card, tessera che offre servizi come :

– accesso prioritario ai principali musei ( Museo del prado, Palazzo reale, Thyssen-Bornemisza, Reina Sofìa, tour del Bernabeu etc)

– sconti in ristoranti, negozi e tour organizzati, noleggio macchine e moto

– guida turistica

– cartina della città

Costo:   24h—> 47€

              48h—> 60€

              72h—> 67€

              120h—>77€

IMG_8225

Mi sono trovata bene utilizzando questa tessera soprattutto per il fatto di saltare le code risparmiando tempo prezioso e per l’ingresso gratuito ai punti di maggiore interesse!

A pochi passi da Plaza Mayor si trova il Mercato di San Miguel, un mercato al coperto tradizionale formato da 33 negozi che vendono prodotti tipici e di ottima qualità.

IMG_8227

IMG_8262

L’ambiente è pieno di energia, ricco di colori e sono molte le persone che lo utilizzano come punto di ritrovo per bersi una birra in compagnia e mangiare qualcosa.

I prezzi non sono di certo a buon mercato ma penso sia normale visto il livello di prodotti culinari proposti!

Consiglio una visita a questo mercato anche solo per scattare qualche fotografia e respirare aria tradizionale.

Uno dei luoghi che più mi sono piaciuti di Madrid oltre al Palazzo Reale è sicuramente il Giardino Botanico, situato in plaza de Murillo.

13256376_1619994301573390_8575957223993016631_n

IMG_8415

Questo orto botanico fondato nel 1755 da Ferdinando VI, fin dalle sue origini è stato destinato alla ricerca, la conservazione e la diffusione del mondo delle piante.

Accedere a questo luogo è come entrare in un giardino incantato dove il silenzio fa da padrone e ci si ritrova immersi da una natura meravigliosa.

La posizione in centro città è ottima e molto comoda da raggiungere in metro, inoltre a pochi passi dal questo Giardino Botanico si trova il Parco del Retiro, il quale si estende per ben 118 ettari e rappresenta uno dei principali luoghi di interesse di madrid.

L’ingresso con la Madrid Card è gratuito altrimenti costa 4€.

                                                                              CONTINUA….