weekend a Monaco di Baviera: cosa vedere!

 

In questi giorni mi sono ritrovata a navigare in internet alla ricerca di offerte di voli per weekend in qualche città Europea, si avvicina la primavera e la voglia di fuggire per qualche giorno cresce.

Quest’anno ho deciso di non ripetermi, i viaggi che sto programmando sono in città che non ho mai visitato e che non vedo l’ora di scoprire!

Pensando alle mete possibili per un weekend mi è tornata in mente Monaco di Baviera, che ho avuto modo di visitare a Luglio 2015, una meta perfetta per una fuga veloce di 2-3 giorni.

Monaco di Baviera è una città che se visitata non superficialmente è in grado di sorprendere, per l’equilibrio tra modernità e storia e perché è in grado di soddisfare giovani e adulti attraverso i tanti servizi che offre.

Caratterizzata da una popolazione di circa 1.500.000 abitanti è la terza città tedesca per numero di abitanti (dopo Berlino e Amburgo) ed è situata sulle rive del fiume Isar il quale attraversa la città.

 

I must see di questa città per me sono:

IL GIARDINO INGLESE

25_English_Garden_Monopteros_Photo_Luis_Gervasi

L’Englischer Garten è un grande parco pubblico creato nel 1789 con un estensione di 3,7 km² che lo rende uno dei parchi pubblici urbani più grandi al mondo.

E’ il luogo ideale per un pomeriggio di relax magari in sella ad una bici o ad un comodo risciò, per un pranzo all’ombra dei castagni nel famoso Giardino della Birra ai piedi della Torre Cinese o, per i più coraggiosi, per una surfata sull’onda statica creata artificialmente nella acque del Fiume Eisbach.

Il giardino della birra situato in questo parco è il secondo per dimensione nella città di Monaco e mi ha colpito per l’atmosfera gioviale e divertente che si respira tra i tavoli, ai quali si riuniscono famiglie e compagnie di amici pronti a godersi qualche ora di relax per fuggire all’afa estiva con dell’ottima birra bavarese.

28_Beergarden_Photo_Luis_Gervasi

Foto 02-03-16, 21 27 49

27_Surfer_Eisbachwelle_Photo_Dieter_Verstl

LA RESIDENZ (IL PALAZZO REALE DI MONACO)

E’ uno dei palazzi reali più grandi d’Europa abitato dalla famiglia reale Wittelsbach fino alla caduta della monarchia nel 1918.

Presenta 3 facciate e le stanze aperte al pubblico sono ben 130!! Tra gli highlights del palazzo ci sono la Ahnengalerie, la galleria degli antenati, una sfarzosa sala caratterizzata da ritratti dei più importanti membri della famiglia Wittelsbach, il Grottenhoff ovvero il cortile più bello del palazzo, l’Antiquarium, una grande sala rinascimentale commissionata alla fine del 1500 e resa speciale da una serie di affreschi e di busti raffiguranti imperatori romani ed infine il Cuvilliés-Theater, un piccolo teatro di corte costruito attorno al 1755 in stile rococò che nel 1781 ospitò la prima dell’opera di Mozart “Idomeneo”.

antiquarium500

IL PARCO OLIMPICO

Olympiapark, costruito in occasione dei giochi olimpici del 1972 viene ora utilizzato per ospitare avvenimenti culturali, sociali e religiosi.

Lo stadio principale (Olympia Stadion), dopo la chiusura dei giochi olimpici, venne utilizzato prevalentemente per incontri di calcio ed utilizzato dal FC Bayern munchen, dal 2005 viene utilizzato solo per eventi culturali tra i quali moltissimi concerti!

Una cosa particolare ed interessante in cui ci si può cimentare quando si visita lo stadio è il Flying Fox; Vi state chiedendo di cosa si tratti?

Si tratta di avventurarsi sulla struttura esterna dello stadio in una visita guidata, durante la quale la guida vi racconterà la storia di quello stadio e qualche curiosità, fino a raggiungere un’altezza di 35 metri, dalla quale vi lancerete per percorrere 200 mt di zip-line sovrastando e attraversando l’intero stadio! Una scarica adrenalinica divertente ed emozionante che consiglio assolutamente!

19_Olympic_Park_Photo_Tommy_Loesch

11760217_10152825943412504_1681739218855621321_n

 

LA CHIESA DI SAN MICHELE

Una delle chiese più importanti di Monaco è la chiesa di San Michele, costruita alla fine del 1500 per l’ordine dei Gesuiti e luogo nel quale, nei primi anni del ‘900, il famoso padre gesuita Rupert Mayer predicò contro il regime nazista.

La facciata della chiesa presenta tre livelli ed uno stile architettonico manierista e ospita una serie di nicchie contenenti le statue di importanti signori bavaresi.

Al suo interno è custodita la tomba del figlio di Napoleone una vera e propria opera d’arte creata da Canova !!!
Foto 03-03-16, 18 47 44Foto 03-03-16, 18 38 25

 

IL NEUES RATHAUS

Il municipio di Monaco, è sicuramente uno dei luoghi da non perdere durante una visita alla città!

Situato nella Marienplatz rappresenta un chiaro esempio di edificio in stile neogotico, uno stile che nel XIX secolo reintrodusse l’architettura gotica e che ebbe una importante affermazione soprattutto in Germania.

Trovo che questo edificio dia il meglio di se alla sera, quando durante una camminata per le vie del centro si rimane a bocca aperta trovandosi di fronte la sua imponente figura illuminata.

Il protagonista principale di tutta Marienplatz è sicuramente il carillon (Glockenspiel) le cui statue animate ballano in due distinte scene, scandendo le ore 11.00 e 12.00 di ogni giorno (durante i mesi estivi anche alle 17.00).

Foto 03-03-16, 19 18 30

 

Se poi alla sera vorrete provare qualcosa di alternativo, come uno speakeasy bar vi può interessare l’articolo in cui vi parlo del Reichenbach bar, per leggerlo vi basterà CLICCARE QUI!

 

Questi per me rappresentano i luoghi principali da non perdere durante un breve viaggio a Monaco, ovviamente c’è tanto altro da scoprire in questa bellissima città soprattutto ora che si avvicinano la primavera!!

 

Barbara